Serie A, Lunedi, 26 FEB, 18:30 CET
Stadio Olimpico
Roma
Torino
Roma
Torino
IT
  • EN
  • Stadio Olimpico - regolamento d'uso

    “L’AS Roma informa che per posizionare uno striscione, accedere con tamburo ad una sola battuta e/o megafono o per realizzare una coreografia allo Stadio Olimpico è necessario essere in possesso di un’autorizzazione della Società AS Roma ed approvata dal GOS. Tale autorizzazione deve essere richiesta all'indirizzo email slo@asroma.it, entro 7 giorni lavorativi antecedenti l’evento. La richiesta deve essere corredata con i dati dell’utilizzatore e copia del documento.

    STADIO OLIMPICO DI ROMA NORME COMPORTAMENTALI

    (ART. 1 SEPTIES DEL D.L. 28/2003, CONVERTITO E MODIFICATO DALLA LEGGE 88/2003)

    Per Club o A.S. Roma, si intende la A.S. Roma S.p.A.

    Per Evento si intende ogni manifestazione sportiva che si svolge nello Stadio Olimpico di Roma, organizzata e/o gestita dalla A.S. Roma.

    Ai sensi del presente regolamento per impianto sportivo si intendono tutte le aree di pertinenza compresa l’area riservata esterna dello Stadio Olimpico di Roma.

    L’accesso e la permanenza, a qualsiasi titolo, all’interno dell’impianto sportivo, in occasione degli incontri di calcio, sono regolati dal “regolamento d’uso”; l’acquisto del titolo di accesso ne comporta l’accettazione da parte dello spettatore.

    L’inosservanza dello stesso comporterà l’immediata risoluzione del contratto di prestazione, con il conseguente allontanamento dall’impianto del contravventore nonché l’applicazione della sanzione amministrativa pecuniaria da 100 a 500 euro.

    Qualora il contravventore risulti già sanzionato, nella stessa stagione sportiva anche in un impianto diverso, per la medesima violazione del regolamento d’uso, la sanzione può essere aumentata sino alla metà del massimo e può essere comminato il divieto di accesso alle manifestazioni sportive.

    SI RICORDA CHE:

    • il titolo di accesso allo stadio è personale e sarà rilasciato solo dopo la registrazione dei dati anagrafici dell’acquirente (D.M. 06/06/2005). Il biglietto potrà essere ceduto a terzi, previa comunicazione al Club, secondo le modalità indicate, per la registrazione dei dati del nuovo possessore. Qualunque titolo di accesso illegale, sarà confiscato dagli Addetti del Club o dalle Forze dell’Ordine;

    • per l’accesso all’impianto, oltre il titolo d’accesso, è richiesto il possesso di un documento di identità valido, da esibire anche a richiesta degli steward, per verificare la corrispondenza tra il titolare del titolo di accesso ed il possessore dello stesso;

    • il titolo di accesso va conservato fino all’uscita dello stadio;

    • lo spettatore ha il diritto/dovere di occupare il posto assegnato e, pertanto, con l’acquisto del titolo di accesso si impegna a non occupare posti differenti, seppur non utilizzati da altri soggetti, salvo non espressamente autorizzato dalla società che organizza l’evento;

    • lo spettatore può essere sottoposto, anche da parte degli steward ed a mezzo di metaldetector, a controlli finalizzati ad evitare l’introduzione di materiali illeciti, proibiti e/o pericolosi ed è tenuto a seguire le indicazioni fornite dagli steward;

    • per ragioni d’ordine pubblico, l’Autorità di Pubblica Sicurezza o il Club potranno limitare o interdire l’ingresso o la permanenza nello Stadio anche a soggetti che dispongono di regolare titolo di accesso. Non è consentito in nessun caso l’accesso nello Stadio a persone soggette a diffida per atti di violenza sportiva;

    • il Club non risponde per smarrimenti, incidenti o danni a persone o cose nello Stadio, salvo che il fatto non sia direttamente imputabile a sua negligenza e colpa;

    • il Club non può garantire che l’incontro abbia luogo nella data e nell’ora prevista; si riserva inoltre il diritto di riprogrammare la data e l’ora della gara senza alcun preavviso e senza dover incorrere in nessun tipo di responsabilità;

    • in caso di Evento posposto, o annullato, il rimborso avverrà secondo quanto previsto dal contratto di acquisto del titolo di accesso. Il Club non avrà nessun altro obbligo oltre a quello del rimborso del biglietto, nessuna altra responsabilità pertanto potrà essere imputata al Club per qualsiasi titolo, ragione, azione. Il rimborso o la sostituzione del biglietto avrà luogo solo a fronte di presentazione e quindi restituzione dello stesso.

    DIVIETI

    Sono vietati i seguenti comportamenti:

    • esternare qualsiasi forma di discriminazione razziale, etnica o religiosa o altre manifestazioni di intolleranza con cori o esposizione di scritte;

    • sostare in prossimità di passaggi, uscite, ingressi, lungo le vie di accesso, di esodo ed ogni altra via di fuga senza giustificato motivo;

    • arrampicarsi sulle strutture, scavalcare recinzioni e/o separatori;

    • danneggiare o manomettere in qualsiasi modo strutture, infrastrutture e servizi dell’impianto;

    • introdurre o detenere veleni, sostanze nocive, materiale infiammabile o imbrattante e droghe;

    • introdurre o porre in vendita bevande alcoliche di gradazione superiore a 5°, salvo autorizzazioni in deroga per particolari aree rilasciate dall’autorità competente, previo parere favorevole del Questore;

    • introdurre o detenere pietre, coltelli, oggetti atti ad offendere o idonei ad essere lanciati, strumenti sonori, sistemi per l’emissione di raggi luminosi (puntatori laser) ed altri oggetti che possano arrecare disturbo ovvero pericolo all’incolumità di tutti i soggetti presenti nell’impianto;

    • esporre materiale che ostacoli la visibilità agli altri tifosi o la segnaletica di emergenza o che sia di ostacolo alle vie di fuga verso il terreno di gioco;

    • introdurre e vendere all’interno dell’impianto sportivo, le bevande contenute in lattine, bottiglie di vetro o plastica; le stesse devono essere versate in bicchieri di carta o plastica;

    • introdurre ed esporre striscioni, cartelli, stendardi orizzontali, banderuole, documenti, disegni, materiale stampato o scritto, diversi da quelli esplicitamente autorizzati dal Gruppo Operativo per la Sicurezza su richiesta del Club; gli stessi non potranno comunque essere esposti in spazi diversi da quelli indicati dalla società sportiva e dovranno essere rimossi al termine della manifestazione;

    • organizzare coreografie non autorizzate ovvero difformi da quelle autorizzate dal Gruppo Operativo per la Sicurezza su richiesta del Club;

    • accedere e trattenersi all’interno dell’impianto in stato di ebbrezza o sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope;

    • introdurre caschi, ombrelli ed ogni altro oggetto ritenuto pericoloso dal personale addetto ai controlli;

    • entrare o parcheggiare ogni tipo di veicolo in luoghi diversi dalle aree destinate al loro parcheggio;

    • condurre attività commerciali o promozionali, fare mostra di materiale pubblicitario, raccogliere donazioni, se non preventivamente autorizzate e regolamentate dalle vigenti norme di sicurezza, pena la confisca del materiale oggetto di dette attività proibite;

    • gettare materiale di scarto in luoghi non previsti per tale scopo;

    • azioni che, a giudizio degli addetti alla sicurezza, costituiscano ostacolo alla conduzione della gara, o siano di disturbo o pericolo per altre persone;

    • introdurre animali, con l’eccezione dei cani–guida per ciechi o cani addestrati per il soccorso.

    SI RAMMENTA CHE COSTITUISCE ANCHE REATO:

    il travisamento, il possesso di armi proprie ed improprie, l’ostentazione di emblemi o simboli di associazioni che diffondano la discriminazione o la violenza per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi, l’incitazione alla violenza nel corso di competizioni agonistiche, il possesso, il lancio e l’utilizzo di materiale pericoloso e artifici pirotecnici, lo scavalcamento di separatori e l’invasione di campo.

    Si segnala, infine, che l’impianto è controllato da un sistema di registrazione audio-video posizionato sia all’interno che all’esterno, i cui dati sono trattati secondo le disposizioni previste dal decreto legislativo 30 giugno 2003, n. 196 e dal D.M. 06/06/2005.

    MODELLO ANTI-INFRAZIONE

    All’interno dello Stadio è assolutamente vietato l’utilizzo di dispositivi elettronici per la registrazione e/o la trasmissione e/o la produzione e/o la distribuzione, in qualunque modo effettuate, di qualsiasi materiale audio, video o audiovisivo o di qualsiasi informazione o dato riguardante l’andamento, la condotta, o qualsiasi altro aspetto di qualsiasi partita per le attività di scommesse, per le attività commerciali non preventivamente autorizzate o per qualsiasi altro scopo che sia in violazione dei presenti termini e condizioni generali, salvo autorizzazione o permesso della Lega Nazionale Professionisti Serie A e del Club. E’ consentito l’uso di telefoni cellulari solo ed esclusivamente per uso strettamente personale e privato.In caso di mancato rispetto di questi termini e condizioni generali, l’accesso all’impianto potrà essere negato o, comunque, potrà determinarsi l’allontanamento dallo stesso.


    Integrazione al Regolamento d’uso dell’Impianto in relazione alle misure di prevenzione e protezione necessarie per il contrasto alla diffusione del virus SARS N-Cov-2 e della relativa malattia identificata come Covid-19.

    INTEGRAZIONE AL REGOLAMENTO D’USO

    PREMESSA

    AS Roma SPA ritiene necessario integrare il Regolamento d’Uso dello Stadio Olimpico (‘Impianto’) attualmente in vigore, prevedendo apposite disposizioni aventi come obiettivo l’efficace contrasto alla diffusione del Virus SARS N-Cov-2.

    Le disposizioni contenute nel presente documento hanno carattere temporaneo e potranno essere aggiornate in base allo stato di evoluzione della attuale pandemia di Coronavirus-2 e delle relative norme che dovessero essere emanate in seguito.

    In ogni caso, il presente documento è da ritenersi parte integrante e sostanziale del Regolamento d’Uso dello Stadio Olimpico e, come tale, deve essere rispettato da tutti coloro che si trovino all’interno dell’impianto sportivo in occasione di una gara di calcio.

    Si ricorda che l’accesso all’Impianto comporta l’integrale accettazione, da parte dello spettatore, del Regolamento d’Uso e della presente integrazione nonché del Codice di Condotta per i Tifosi adottato di AS Roma. In caso di contrasto tra il Regolamento d’Uso e le previsioni del presente documento, dovranno ritenersi prevalenti queste ultime.

    NORME DI CONTRASTO DELLA DIFFUSIONE DEL COVID-19

    Chiunque utilizzi un titolo di accesso, di qualsiasi tipo, allo Stadio Olimpico (‘Impianto’) si impegna a rispettare quanto previsto dal Protocollo di regolamentazione elaborato per la gestione di gare calcistiche con presenza di pubblico in tempo di pandemia da Coronavirus-2.

    L’ingresso all’interno dell’Impianto è subordinato alla consegna di apposita autocertificazione sul proprio stato di salute correlato al Covid-19, alla eventuale provenienza da Paesi a rischio, come individuati sulla base della normativa pro tempore vigente, o a possibili contatti stretti con casi sospetti o confermati di Covid-19, riservandosi AS Roma ogni più opportuna verifica o iniziativa al riguardo, incluso il divieto di ingresso nell’Impianto.

    Per l’ingresso all’Impianto è obbligatorio l’utilizzo di mascherina facciale, chirurgica o di altro tipo ma con livello filtrante almeno equivalente o superiore. La mascherina dovrà essere mantenuta per tutta la durata della permanenza all’interno dell’Impianto e nelle aree di pertinenza dello stesso. Non sono soggetti all’obbligo i bambini al di sotto dei sei anni, nonché i soggetti con forme di disabilità non compatibili con l’uso continuativo della mascherina ovvero i soggetti che interagiscono con i predetti.  

    All’ingresso sarà effettuata la rilevazione della temperatura corporea per mezzo di strumenti elettronici a distanza. Con valore pari o superiore a 37,5°C non sarà consentito l’accesso all’interno dell’Impianto. I soggetti riscontrati nelle suddette condizioni saranno invitati a far ritorno alla propria abitazione, contattare il proprio medico curante, la ASL o il numero verde della Regione Lazio 1500.

    Nel caso in cui un soggetto manifesti sintomi correlabili al Covid-19 durante la sua permanenza all’interno dello Stadio è tenuto a farlo immediatamente presente al personale sanitario in servizio; in queste circostanze potrebbe essere necessario disporne l’isolamento in locale dedicato in attesa dell’arrivo del personale medico autorizzato al trattamento di tali casi.

    È vietato introdurre all’interno dell’Impianto bandiere, striscioni o altro materiale coreografico.

    Presso tutte le aree e i locali dell’Impianto è obbligatorio il rispetto delle distanze di sicurezza interpersonali indicate, comunque in nessun caso inferiori ad n. 1 (uno) metro.

    Sugli spalti è obbligatorio l’utilizzo delle sole sedute identificate come utilizzabili, disposte in maniera da garantire il distanziamento dalle altre presenti di almeno n. 1 (uno) metro, sia lateralmente che frontalmente.

    È obbligatorio rispettare le indicazioni del personale di sicurezza rispetto alle modalità ed alle tempistiche di ingresso, circolazione ed uscita dall’Impianto e dal Settore di appartenenza.

    È obbligatorio rispettare le misure e precauzioni igieniche indicate nella segnaletica affissa agli ingressi e nelle aree interne dell’Impianto.

    È vietato gettare in terra o abbandonare mascherine, guanti, e altri presidi medici utilizzati.

    È vietata qualsiasi forma di assembramento; in particolare sono vietati abbracci e strette di mano.

    È obbligatorio disinfettare le mani all’ingresso, dopo l’utilizzo dei servizi igienici e comunque ogni volta che se ne ha la facoltà in virtù della presenza di distributori di prodotti disinfettanti.

    Non potranno essere utilizzate le aree di ristoro (bar, distributori automatici di alimenti e bevande); snack e bevande potranno essere consegnate direttamente sul posto mediante addetti che circoleranno nei settori.

    In caso di accertata positività di uno dei presenti, la Società sarà obbligata ad attuare una puntuale tracciabilità di eventuali contatti stretti. Questa potrà essere attuata anche con l’ausilio di sistemi elettronici, app digitali o telecamere del circuito interno di vigilanza. I soggetti interessati dovranno pertanto prestare la propria collaborazione alla Società Organizzatrice ed alla ASL competente all’accertamento di tali contatti stretti e sottoporsi ad eventuale isolamento fiduciario o accertamenti sanitari volti ad escludere o confermare la positività al virus.

    In caso di violazione di una o più previsioni del Regolamento d’Uso e/o della presente integrazione, AS Roma avrà facoltà di adottare le misure che riterrà opportune a tutela della salute, incluso l’allontanamento del partecipante dall’Impianto.

    Tutte le suddette previsioni saranno attuate nel rispetto della privacy in conformità al Reg. (UE) 2016/679.