“Calcio con il Cuore”: oggi la prima tappa del nuovo progetto di Roma Cares

Oggi si è tenuto l’evento conclusivo della prima tappa di “Calcio con il Cuore”, il progetto di Roma Cares patrocinato da Roma Capitale e volto a sensibilizzare gli allievi delle scuole calcio di Roma sulle nozioni di primo soccorso.

L’incontro, tenutosi presso il Centro Sportivo Pio XI, ha visto la partecipazione del Direttore Generale del Club Mauro Baldissoni, dell’Assessore Sport, Politiche Giovanili e Grandi Eventi cittadini Daniele Frongia e del Team Manager Morgan De Sanctis.

I ragazzi della scuola calcio hanno esposto agli ospiti quanto imparato durante l’attività, eseguendo inoltre una dimostrazione pratica di primo soccorso.

“Sentiamo la responsabilità di rappresentare una piattaforma sociale e siamo consapevoli di doverla mettere al servizio del territorio”, ha affermato Mauro Baldissoni. “Logisticamente ci sono aree che hanno bisogno di maggior supporto e noi siamo a disposizione. Lo sport è anche un veicolo di crescita dal punto di vista della salute, non deve diventare un momento drammatico: fare prevenzione è essenziale e se accade qualcosa sul campo dobbiamo essere pronti a intervenire”.

“Porto il saluto e i ringraziamenti della Sindaca Raggi per questa iniziativa”, ha dichiarato Daniele Frongia. “È importante sottolineare la lungimiranza della AS Roma e della sua fondazione Roma Cares. Sono state fatte e verranno fatte moltissime iniziative a favore degli sportivi romani. Ringrazio il Coni Lazio e il CIP Lazio che ci hanno aiutato a individuare le associazioni sportive. È un lavoro di squadra anche l'emergenza e fare gol in quelle circostanze significa salvare una vita”.

Al termine dell’evento, sviluppato grazie alla collaborazione di Geco Animation, il Team Manager Morgan De Sanctis ha consegnato ai ragazzi i diplomi e alcuni gadget.

Nelle prossime settimane, il progetto “Calcio con il Cuore” proseguirà nei diversi municipi della Capitale coinvolgendo altre scuole calcio, con particolare riguardo alle strutture della periferia di Roma. A ognuna di queste saranno donati dei defibrillatori.

 

Pubblicità